3° CVSPRINGDAY

3° CVSPRINGDAY

NPL INVESTING & COLLECTION SUMMIT

Cresce il fermento nel mercato italiano degli NPL e dei distressed debts ed assets. Se prima l’interesse era rivolto solo ai portafogli, oggi a passare di mano sono anche le piattaforme ed i servicers, ed il mercato italiano si sta confermando sempre più complesso con connotati totalmente diversi da quelli di ogni altro paese.

Attraverso speech, interviste, tavole rotonde e workshop il Summit affronterà gli aspetti più nevralgici e critici dei processi di acquisizione e gestione, cercando di fornire agli operatori un quadro chiaro che possa consentire sia ai players che agli investitori, soprattutto esteri, di sfruttare le opportunità contenendo i rischi.

Dopo la presentazione dell’Osservatorio Nazionale Npl Market di Credit Village, seguiranno tre sessioni principali, affiancate da workshop e attività di networking.

 

SESSIONE 1

La valutazione  dei portafogli ed il processo di vendita per una transazione WIN-WIN

Nelle varie fasi del processo di cessione di un portafoglio crediti, molte aree potrebbero essere oggetto di miglioramento. Dalla preparazione del portafoglio stesso, alla scelta dei potenziali investitori, dalle fasi di due diligence a quelle contrattuali. All’interno di questa sessione si darà vita ad un costruttivo confronto fra originators, investors e advisors volto ad indagare i vari aspetti del processo di vendita, e a fornire spunti utili alla conclusione di operazioni che soddisfino reciprocamente, e nel tempo, gli attori coinvolti.

  • Quali sono le principali resistenze che frenano l’originator a mettere in vendita i propri portafogli
  • Come può l’originator migliorare e qualificare l’asset informativo e la struttura del portafoglioin cessione, per renderlo più appetibile
  • Come si strutturano contratti di compravendita che possano ridurre le tempistiche di closing e garantire le parti anche nel futuro
  • Quali sono i set informativi utili all’investitore per poter “prezzare” al meglio un portafoglio
  • Quali sono le aree di rischio più sensibili per l’investitore nel processo di acquisizione
  • Come si migliora lo scambio informativo nelle singole fasi del processo
  • Quali sono le  differenza nei processi di cessione e DD fra portafogli Secured, Unsecured e SMEs
  • Quali i sono i principali aspetti contrattuali del closing

 

SESSIONE 2

Servicing: the key to success

Conclusa la transazione, l’onere di rendere l’investimento profittevole viene trasferito totalmente all’area operation . Pertanto il servicing e la collection rappresentano inevitabilmente i fattori di successo o di insuccesso dell’operazione. Negli ultimi 24 mesi si sono decisamente intensificate le operazioni di acquisizioni di servicers italiani da parte di players internazionali. Ma non mancano players che preferiscono costruirsi una propria struttura, ed altri che scelgono il full outsourcing. Nel corso della sessione i principali operatori racconteranno e si confronteranno sulle diverse modalità di approccio al mercato italiano.

  • Come e perché sono stati acquisiti servicers e piattaforme
  • Perché si è scelto il Full outsourcing
  • Perché creare una piattaforma ex novo

 

SESSIONE 3

Asset management 

L’attività di gestione degli asset acquisiti è direttamente correlata al servicing, ed altrettanto determinante per l’ottimizzazione e valorizzazione dell’investimento. La complessità dei portafogli e del mercato del recupero in generale, richiede necessariamente l’adozione di strategie e work flow gestionali e di collection molto diversificati. In questo terza parte i principali specialist del settore si confronteranno sulle fasi più delicate del processo.

  • L’acquisizione dei dati e la gestione documentale dall’originator post closing
  • Skiptracing e investigazioni: limiti, rischi ed opportunità nell’utilizzo
  • Phone collection, field collection e judicial: come e quando utilizzarli
  • La selezione mirata dei sub-servicers

PROGRAMMA

SPEAKER

Filippo Aleotti, Investor e Chairman Vector WM SA

Filippo Aleotti è Chairman, Founder e Co-Investor presso Vector WM alternately asset management  (Svizzera).

In precedenza è stato Founder, Senior Partner e Chairman presso Investindustrial, un Private Equity Fund (Uk), Executive Director e Co-owner presso Air Dolomiti, uno dei principali airline operator regionali (Italia), Founder, Azionista e  Chief Executive Officer presso Akros Merchant, una delle principali Merchant Bank italiane, Founder ed Executive Director presso First Atlantic Capital, un Private Equity Fund lanciato e gestito da Akros (USA) e Chief Execuve Officer presso Gas Plus in precedenza Alfa Gas, Methane Gas distributor (Italia).

Filippo Aleotti ha conseguito un Master in Business Administration presso l’Università Bocconi  ed una laurea in Ingegneria Civile presso l’Università di Bologna.

Amprino

Gianni Amprino, C.E.O. CSS

Dopo avere maturato una rilevante esperienza in una delle Big Five della revisione e consulenza ed aver ricoperto il ruolo di Responsabile della gestione operativa e dell’ufficio gestione crediti per un’importante società di leasing, è stato uno dei fondatori della CSS S.p.A. nel 1993. La società, che ad oggi è uno dei principali player nella gestione in outsourcing del recupero dei crediti, a fine 2016 è entrata a far parte del Gruppo Covisian, terzo player italiano nel mercato del Business Process Outsourcing.

Amprino, nel ruolo di C.E.O., cura il progetto di sviluppo nel settore del credit management attraverso un’offerta completa di servizi e soluzioni in grado di rispondere alla crescente complessità del business, grazie all’applicazione di tecnologie innovative, competenze di processo e strategie che valorizzano il talento delle persone. Da Maggio 2012 a Maggio 2015 ha ricoperto il ruolo di Presidente UNIREC e da Giugno 2014 a Febbraio 2017 quello di Presidente del FORUM UNIREC-CONSUMATORI.

Corrado Angelelli, Partner di Freshfields Bruckhaus Deringer

Corrado Angelelli è partner dello studio legale internazionale Freshfields Bruckhaus Deringer. Specializzatosi in diritto bancario e finanziario, ha maturato una particolare esperienza nelle aree della finanza strutturata, dell’ acquisition finance e del restructuring. Ha esperienza pluriennale nel settore delle sofferenze bancarie avendo lavorato sulle prime cartolarizzazioni di NPLs effettuate dalle banche italiane dal 1999 al 2002 e sugli investimenti effettuati da operatori esteri negli anni più recenti. E’ stato coinvolto nella maggior parte delle aste su portafogli di sofferenze lanciate negli ultimi anni e ha portato a termine operazioni sia su crediti unsecured che secured.

Krzysztof Borusowsky, President of the Management Board BEST SA

Krzysztof Borusowski vanta molti anni di esperienza in svariati ambiti di financial services. In qualità di Managing Director di  Kouri Capital Poland Ltd. e di  BBH Capital Partners Sp. z o.o ha guidato diversi progetti di M&A nel campo dell’investment banking all’interno delle seguenti istituzioni: Polsko-Amerykański Bank Hipoteczny S.A., BWR S.A., BWR Bank Secesyjny S.A. e Cuprum Bank S.A. Nel 2002 ha completato con successo un progetto riguardante lo sviluppo di un gruppo finanziario intorno  a Dominet S.A., incluso l’acquisto di Cuprum Bank S.A. e l’inserimento di un financial investor di Merrill Lynch Group. Ha lavorato come Consultant presso Bain & Company a Boston (USA) e come Manager presso Schroder Poland. Ha rappresentato il State Treasury nel Supervisory Board di BPH S.A. fino alla privatizzazione della banca. Si è laureato in Economics  alla Catholic University of Lublin (KUL) e ha conseguito un MBA all’ Harvard Business School.

Andrea Clamer, Head of Npl Division Banca Ifis

A capo della realtà di Banca IFIS dedicata ai Non-Performing Loans dal 2012, Andrea Clamer ha lavorato in alcune note società di consulenza nei settori bancario e assicurazioni.

Nel 2008 entra in Toscana Finanza, società che verrà poi acquisita dal Gruppo Banca IFIS, nella quale diventa responsabile per lo sviluppo di nuovi mercati. Oltre all’Area NPL, è a capo del marchio CrediFamiglia. Andrea ha ottenuto un MBA dalla SDA Bocconi e ha effettuato un programma di studio con Esade Business School.

Massimo Famularo, Board Member Frontis NPL

Massimo Famularo è attualmente consigliere d’amministrazione per Frontis NPL, è membro del Gerson Lehrman Group Council dal 2009, ed è stato director per Algebris Investments Italy sino a maggio 2016. In precedenza ha ricoperto il ruolo di responsabile del Servizio Sofferenze per Cariparma Credit Agricole; Portfolio manager per Jupiter Finance (ora Cerved Credit Management) e Portfolio Analyst per Archon Group Italia (Loan Servicer captive Goldman Sachs in Italia). Inoltre è stato Management Consultant per Oliver Wyman. Massimo ha conseguito la laurea in Economia con lode presso la Luiss Guido Carli di Roma, è stato winning solver of Innocentive Challenge: “Systems to Monitor Institutional Corruption”, collabora con Credit Village, Strade on Line, Noisefromamerika e ha due blog sul Fatto Quotidiano e Linkiesta.

Raffale Faragò, C.E.O. Centotrenta Servicing

Raffaele Faragò inizia la propria carriera in una realtà professionale da cui nel 2001 comincia a dedicarsi prevalentemente al settore della cartolarizzazione.Dal 2001 al 2012, come Amministratore Unico di Centotrenta Management S.r.l. ha maturato una vasta esperienza in operazioni di cartolarizzazione potendo seguire in modo diretto tutte le attività relative ai ruoli in cui la società è stata coinvolta (Corporate Servicer, Calculation Agent, RON).

Dal 2011, nel ruolo di Amministratore Delegato di Centotrenta Servicing S.p.a., tali competenze hanno avuto modo di arricchirsi con quelle legate al ruolo di Servicer ed alla regolamentazione degli Intermediari Finanziari cui quest’ultimo ruolo è riservato.

La realtà attualmente gestisce , nel ruolo di Master Servicer, portafogli di crediti NPL finanziari e commerciali, garantiti e non, consentendo così di sviluppare le proprie competenze in diversi ambiti.

Barbara Florian, Senior Director Structured Finance

Barbara Florian è Senior Director Finanza Strutturata di S&P Global Ratings. Country Analytical Leader, è responsabile delle attività di Finanza Strutturata in Italia (nuove emissioni e sorveglianza). Dal suo ingresso in S&P nell’agosto 2003, è stata coinvolta nell’assegnazione del rating di operazioni che coprono varie classi di attività (tra cui mutui, crediti leasing, prestiti alle PMI, covered bond, CDO sintetici) e attraverso diverse
giurisdizioni. Prima di lavorare In S&P Global Ratings, ha lavorato per Merrill Lynch a Londra e Milano nell’attività di sales di prodotti a reddito fisso.
Barbara detiene una Laurea in Business Admninistration presso l’ Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano.

Matteo Gervasio, Managing Director Italy Grove Capital Management

Prima di entrare a far parte di Grove Capital Management (parte di Encore Capital Group) Matteo ha lavorato 3 anni per PRA Group in qualità di Acquisition Director Italy and Germany, dove è stato responsabile della ricerca di potenziali venditori, della gestione dei deal process ed ha supportato la crescita dell’operational platform in Italia. In precedenza Matteo è stato Haed of Portfolio Management & Reporting all’interno della risk division di una delle principali banche austriache. Matteo vanta inoltre 3 anni di esperienza in credit risk all’interno di una delle principali banche europee dove ha supportato l’implementazione del quadro normativo stabilito da Basilea II per la franchise italiana. Ha conseguito un Master in Management, Economic and Industrial Engineering al Politecnico di Milano.

Claudio Manetti, C.E.O. Fire

Laureato in Scienze Politiche (Indirizzo Economico Sociale) presso l’Università di Torino, è stato membro, in seno alla Regione Piemonte, del gruppo di valutazione per gli Investimenti in Opere Pubbliche per il Fondo per gli Investimenti e l’Impiego, creato Ministero al Bilancio. Ha maturato una lunga esperienza all’interno del Gruppo Fiat, dove ha cominciato la sua carriera nel 1986 nella Divisione Marketing di Sava Leasing. Ha ricoperto diversi ruoli in Fiat Sava e, nel 1999, è diventato responsabile per il Customer Relationship Management e le attività di credit collection.

Nel 1997 è passato in Fiat Group Automobiles Financial Services (ora FCA Bank) come responsabile Marketing & Sales per la joint venture fra Fiat e Credit Agricole. Dal 2008 al 2011 è stato Credit & Customer Manager presso FGA Capital per il mercato italiano. A partire dal 2011 è stato CEO e General Manager in Leasys S.p.A., la società di long rental di FCA Bank.

È Amministratore Delegato di Fire da Novembre 2015.

Andrea Mignanelli, Fondatore e AD Cerved Credit Management

Andrea Mignanelli è fondatore e amministratore delegato di Cerved Credit Management, società leader nella gestione di crediti problematici per conto di istituzioni finanziarie e investitori.

In precedenza Mignanelli è stato partner di McKinsey & Co., responsabile europeo della Credit Risk Management Practice. Prima ancora, dal 1994 al 1997 ha lavorato in General Electric come analista finanziario presso le filiali di Londra, New York e Rio de Janeiro.

Laureatosi in Economia e Commercio presso l’Università Luigi Bocconi, Mignanelli ha proseguito la sua formazione con un Master in Business Administration presso INSEAD (Francia).

Marcello Minenna, Dirigente Responsabile Ufficio Analisi Quantitative Consob

Marcello Minenna, in Consob dal 1996, è Dirigente responsabile dell’Ufficio Analisi Quantitative. Docente di Finanza Stocastica alla London Graduate School of Mathematical Finance ed all’Università Bocconi di Milano È editorialista economico-finanziario su primarie testate nazionali ed internazionali. Insegna finanza quantitativa in corsi avanzati per l’Industria nelle principali piazze finanziarie internazionali. Key-note speaker in vari forum e convegni internazionali di finanza ed economia Collabora come Consulente Tecnico di diverse Autorità Giudiziarie in materia di mercati finanziari, ingegneria finanziaria, pricing e misurazione dei rischi di derivati e prodotti strutturati. È Revisore Ufficiale dei conti e dottore commercialista, Già membro della Segreteria Tecnica del Commissario Straordinario di Roma Capitale e Assessore al bilancio, patrimonio, politiche abitative, partecipate e spending review di Roma Capitale.

Benedetto Mischi, Asset Manager in the Credit Team AnaCap Financial Partners

Benedetto Mischi e’ in Anacap dal 2016 nel ruolo di Asset Manager nel Credit Team, dove e’ responsabile per la due diligence e selezione dei servicers, l’implementazione delle strategie di servicing e la gestione diretta dei portafogli acquisiti.

In precedenza, Benedetto Mischi e’ stato direttore nel team di NPL Advisory presso Hatfield Philips International (ora parte di Situs), con responsabilita’ di underwriting e special servicing di portafogli di NPL in varie giurisdizioni europee. Benedetto Mischi ha precedenti esperienze in Prelios, nel team di Real Estate Asset Management, ed in Banca San Paolo IMI / Intesa, nella divisione Private Banking.

Benedetto Mischi si e’ laureato in economia all’universita’ Bocconi di Milano nel 2000, ed ha completato il programma Honors Business Administration all’Ivey Business School, presso l’universita’ del Western Ontario

marco-monselesan_prelios-credit-servicing

Marco Monselesan, Head of Business Development Prelios

In Prelios da settembre 2014. Attualmente ricopre la carica di Head of Business Development in Prelios Credit Servicing. Ha più di 12 anni di esperienza nel settore real estate con focus sui non performing loans a prevalente declinazione secured, ambito in cui ha maturato una polivalente esperienza sia come investitore sia in qualità di service provider. Dal 2010 a metà 2014 ha ricoperto il ruolo di Direttore Commerciale presso FBS Real Estate, società del Gruppo FBS operativa come struttura captive per le attività immobiliari di supporto all’azione legale di recupero dei crediti ipotecari gestiti dalla capogruppo, nonché real estate advisor per primari clienti istituzionali. Dal 2007 al 2009 ha ricoperto i ruoli di key account commerciale in Pirelli RE Agency coordinando il processo di dismissione del patrimonio non residenziale appartenente ad alcuni dei principali fondi e veicoli gestiti dalla SGR del gruppo Pirelli RE, nonché di key account per la clientela internazionale nell’ambito della JV del gruppo con Knight Frank.Dal 2004 al 2007 ha ricoperto il ruolo di asset manager in Fin Service ed in Blue Skye Italia, quest’ultima branch operativa del fondo speculativo d’investimento statunitense DB Zwirn, società legate da una JV finalizzata all’acquisizione e successiva cartolarizzazione di portafogli NPL secured nel mercato italiano. Dal 2002 al 2003 ha ricoperto il ruolo di coordinatore d’area junior per la Servizi Immobiliare Banche oggi Prelios Credit Servicing.

Nel 2002 si è laureato in ingegneria per l’ambiente ed il territorio presso l’Università degli Studi di Padova.

Andrea Musicò, Secured & Large Corporate Npl Manager Fire

Andrea è entrato a far parte della squadra Fire nel 2016, dopo un’esperienza di due anni come Chief Risk Officer di Heta Asset Resolution Italy. Precedentemente, ha lavorato per 13 anni all’interno della Realty Management Division di Goldman Sachs in acquisizione e asset management di portafogli NPL Italiani e Irlandesi.

Fa adesso parte della divisione Secured & Large Unsecured NPL di Fire, con responsabilità sui team di Loan Asset Management, Portfolio Management e Real Estate Valuations, con riferimento a tutte le attività di Due Diligence lato investitore e originator, acquisizione e asset management di portafogli NPL in cui la divisione è coinvolta.

Antonella Pagano, Country Manager Lindorff Italy

Antonella Pagano e’ entrata nel Gruppo Lindorff nel Maggio 2016 con il ruolo di Country Manager per l’Italia. Prima di unirsi a Lindorff Antonella e’ stata partner di PwC, dove per 17 anni si e’ occupata di tematiche di Corporate Finance con specifico focus nei settori non-performing loans (NPL) e financial restructuring.

Donato Pinto, Country Manager Italia Link Financial Group

Donato Pinto è dal 2011 Country Manager-Italia per Link Financial Group, tra i gruppi leader in Europa nel settore degli investimenti e del servicing di crediti performing, semi-performing e non performing.

Prima di entrare in Link, è stato uno dei soci fondatori e CEO di Specialty Finance Trust (oggi Banca Sistema), creata per il finanziamento e la gestione di crediti sanitari e della pubblica amministrazione. In precedenza, ha passato 12 anni in General Electric, ricoprendo ruoli di business development e general management in Europa e Asia.

Ha iniziato la sua carriera in API Petroli, per poi proseguire in Procter & Gamble prima di entrare in General Electric. Ha un Master in Ingegneria Chimica e un Master in Business Administration.

Antonio Rosati, Head of Business Development doBank

Laureato in Economia Aziendale presso l’Università degli Studi della Calabria, matura una particolare esperienza nell’area dei Non-Performing Loans. A partire dal 2006 entra a far parte di UCCMB (UniCredit Credit Management Bank) del Gruppo UniCredit, oggi doBank in seguito all’acquisizione da parte di fondi e società gestiti da Fortress Investment Group LLC. Ricopre diversi ruoli operativi e di responsabilità all’interno di strutture di Direzione e di Workout occupandosi tra l’altro di Customer Relationship, Credit Collection di diversificate tipologie di prodotti e Business Development.

Attualmente ricopre la carica di Head of Business Development per il Gruppo doBank, il più grande gruppo specializzato nei servizi per la gestione dei crediti problematici.

Vito Ruscigno, Associate Partner PWC

Entrato in PwC nel 2000, Vito lavora nel Corporate Finance ed ha contribuito alla creazione dell’area Non Perfoming Loan. Nel corso della sua esperienza Vito si è occupato prevalentemente di transazioni su distress assets specializzandosi nella valutazione ed analisi di portafogli NPL e partecipando alle principali operazioni di cessioni sul mercato italiano, supportando investitori e clienti internazionali sia dal lato buy-side che dal lato sell-side. I progetti a cui ha partecipato hanno riguardato portafogli di diverso tipo per ammontare (con valori da poche decine di milioni a miliardi di Euro) natura (ipotecari, chirografari e misti) localizzazione.

Negli ultimi anni ha partecipato a diverse transazioni per oltre € 20 mld che hanno riguardato anche GACS e Fondo Atlante.

Da Agosto 2007 a Dicembre 2008 Vito ha trascorso un periodo in secondment presso la filiale di Londra di WestLB AG lavorando presso lo Special Investment Group specializzato in acquisizioni di portafogli NPL e nella gestione dei portafogli acquisiti e nella strutturazione di nuove operazioni di acquisizione a livello europeo. Attualmente è membro dell’European Portfolio Advisory Group di PwC e co head della piattaforma NPL/ distressed asset in ambito Financial Services Deals offrendo servizi inerenti l’acquisizione/vendita e la definizione di strategie di gestione di asset distress/non performing alle banche ed ai fondi internazionali operanti sul mercato italiano.

Alessandro Scorsone, Director of Strategic Transactions and Client Relations KRUK SA

Dopo una laurea in Economia conseguita all’Università di Siena, Alessandro Scorsone ha trascorso tutta la sua carriera professionale nella financial service industry ed in IT companies, con significative esperienze in organizzazioni internazionali.

Prima di entrare a far parte del Gruppo KRUK in cui svolge il attualmente ruolo di Director of Strategic Transactions and Client Relations, occupandosi dell’NPL and servicing business development del Gruppo nel mercato italiano Alessandro ha lavorato come Major Account Manager per Ribes S.p.A e ha collaborato per svariati anni con Thomson Reuters, ricoprendo diverse posizioni, all’interno del mercato italiano, spagnolo e svizzero, con un focus specifico nel Business Development di diverse branches – Asset Management, Wealth Management ed Enterprise Solutions.

Giuseppe Sibilla, General Manager BPER Credit Management

Dipendente della BPER Banca dal 1989. Negli anni ha ricoperto numerosi ruoli manageriali.

Dal 1996 al 1997 ha lavorato presso la Banca Popolare di Crotone (oggi Banca Popolare del Mezzogiorno) dove ha introdotto l’impianto del Controllo Crediti della Banca stessa ed ha affiancato il Capo Area. Rientrato in BPER Banca, dal 1998 è stato titolare di una delle principali filiali dell’Area Territoriale di Parma.

Dal 2006 è stato Responsabile commerciale dell’Area di Parma, Piacenza e Cremona.

Dal 2008 è stato Direttore dell’Area di Parma, Piacenza e Cremona.

Dal 7 gennaio 2013 ricopre la carica di Vice direttore generale del Banco di Sardegna e responsabile dell’Area Affari del Banco stesso. Dal 30 giugno 2014 ricopre la carica di Consigliere di amministrazione della Sardaleasing S.p.A.

Dal 12 gennaio 2016 ricopre la carica di Direttore Generale di BPER Credit Management.

Dario Maria Spoto, Head of Planning, Control e Cost Management Gruppo Banca Popolare di Bari

Attualmente Head of Planning, Control e Cost Management del Gruppo Banca Popolare di Bari, ha realizzato la prima cessione di NPLs con GACS e curato tutto il percorso volto alla trasformazione in S.p.A., in linea con gli obiettivi del Piano Industriale di Gruppo.

Principali ambiti di competenze su Risk Management (credit risk, ALM, market risk, liquidity risk), Business-Financial Planning, IAS/IFRS, Securitizations, NPLs disposal, metodologie di pricing di strumenti finanziari, classificazione e valutazione del portafoglio creditizio.

In precedenza, a supporto del Commissario Straordinario di Banca Tercas, responsabile della ristrutturazione interna e della complessa operazione di uscita dall’Amministrazione Straordinaria del Gruppo bancario abruzzese nel 2014.

Dal 2003 al 2012 in Deloitte, dapprima in qualità di auditor nel financial institution group per poi passare all’unità di Strategy di Deloitte Consulting dove diviene Senior Manager nel corso del 2011.

Paolo Tosi, Head Npl Unit di Banco BPM

Paolo Tosi attualmente riveste il ruolo di Responsabile Recupero Crediti della NPL Unit di Banco BPM SpA. E’ stato Responsabile del Servizio Recupero Crediti di Banco Popolare. Prima era CEO di SGC BP, prima della fusione nella Capogruppo Banco Popolare. Prima di entrare nel Gruppo Banco Popolare nel 2003, è stato Responsabile del Settore Crediti di Banca Primavera, una Banca del Gruppo Intesa, e prima ancora era Responsabile della Gestione Crediti di Fiditalia, società di credito al consumo JV tra Unicredit Group e Société Generale, oltre ad essere CEO di Sogefactor.

Negli 11 anni precedente ha acquistato portafogli di NPL in SGC Srl, una delle prime società operanti nel mercato italiano degli NPL, come Direttore Operativo.

La sua carriera era iniziata in Mediofactoring, società di factoring del Gruppo Cariplo.

Alberto Vigorelli, Chief Risk Officer UniCredit Leasing

Alberto Vigorelli si è laureato in Business Administration all’Università LUIC. Nel 2008 è entrato a far parte del Gruppo Unicredit dove si è occupato di Risk Management e poco dopo è diventato Senior Vice President e Head della sezione Credit Risk del Gruppo, con svariati compiti tra cui l’elaborazione di credit strategies, policies, processi di credit risk e modelli. Ha contribuito alla creazione e alla gestione del Distressed Asset Management del Gruppo volto alla riduzione del cosiddetto Portfolio Non-Core attraverso attività di dismissione di asset/crediti. Al momento attuale ricopre la carica di Chief Risk Officer in UniCredit Leasing. In precedenza ha lavorato come Senior Manager presso Oliver Wyman, in stretto contatto con top players della financial industry.

Daniele Weisz, Investment Manager Balbec Asset Management

Daniele è responsabile per per gli investimenti e per l’operatività in Italia di Balbec. Dopo un’esperienza nel 2002 come junior controller in RCS Editori, ha lavorato per due anni in Altroconsumo come analista sul mercato azionario e sui fondi. Nel 2005 ha cominciato un percorso in Archon Group Italia, gruppo Goldman Sachs, dove nell’arco di 8 anni è stato coinvolto in tutti gli aspetti del settore degli NPLs, sia sul fronte operations che su quello acquisitions, sia sui crediti secured che su quelli unsecured oltre che sul real estate. Nel 2013 Daniele è passato in Cerved Credit Management Group come responsabile della valutazione di portafogli NPLs e in 2 anni è stato coinvolto in oltre 70 processi di valutazione di portafogli. Daniele è laureato in Discipline Economiche e Sociali all’università Bocconi di Milano. Daniele ha cominciato a lavorare in Balbec nel 2015 per la nuova sede italiana dell’azienda.

SPONSOR

COME ARRIVARE

ATTI DEL CONVEGNO

FOTO GALLERY